palzileri.com
Now reading . CAMPAGNA ADV FW16

CAMPAGNA ADV FW16

Sergei Polunin, stella ribelle della danza classica, è testimonial della campagna Pal Zileri Autunno - Inverno 2016

Collant e scarpette da danza per il ballerino che volteggia in aria in un ambiente rarefatto sulle note del brano Take Me to Church di Hozier. Alla sua pubblicazione l’anno scorso, il video di quattro minuti, girato dal celebre regista David LaChapelle, è diventato virale in brevissimo tempo, superando i 16 milioni di visualizzazioni e regalando fama mondiale al suo protagonista, Sergei Polunin.

A conquistare l’attenzione del pubblico non è stato soltanto il talento straordinario dell’artista. Polunin trasmette forza ed eleganza compiendo con estrema naturalezza anche i movimenti più complessi. E’ la sua energia prorompente a distinguerlo, oltre al suo debole per i tatuaggi – tra cui un ritratto del Joker sulla spalla, graffi di tigre sul petto e un crocifisso stilizzato sull’avambraccio - facendo di Polunin l’antitesi del ballerino classico. Nel suo debutto nel video-clip musicale, i tatuaggi, solitamente coperti durante le sue esibizioni, sono protagonisti, simboli della scoperta di una nuova libertà, lontano dal rigoroso mondo del balletto. Il video di LaChapelle è stato la prima sperimentazione creativa del ventiseienne ucraino al di fuori del mondo classico, in seguito all’improvviso abbandono della prestigiosa Royal Ballet School, dopo neanche due anni dalla sua nomina come primo ballerino, il più giovane nella storia dell’accademia. Nonostante questa decisione, la danza resta chiaramente al centro della vita di Polunin. Quest’anno ha lanciato e sponsorizzato Project Polunin, in collaborazione con il Sadler's Wells, con l’obiettivo di mettere in contatto giovani ballerini, musicisti e coreografi per la realizzazione di progetti per il cinema e il teatro.

Grazie a questa opportunità ha potuto esplorare il mondo della musica e della moda. L’edizione britannica di Vogue lo ha voluto fotografare insieme alla fidanzata Natalia Osipova, anche lei superstar della danza classica. Polunin è ora protagonista del nuovo documentario del premiato regista Steven Cantor, Dancer, che racconta i primi passi della sua carriera, la lotta con l’industria della danza classica e la controversa decisione di abbandonare questo mondo.

Definito il “James Dean del balletto” da The Telegraph ha raggiunto un altro traguardo: è testimonial della campagna Pal Zileri Autunno - Inverno 2016. Un connubio perfetto in cui la collezione e lo spirito del brand sono perfettamente in linea con la filosofia Avant Craft, tradizione artigianale combinata a un’estetica contemporanea e innovativa.

Le foto della campagna sono state scattate a New York, nel quartiere di Williamsburg, da Maciek Kobielski. Abiti sartoriali dai tessuti preziosi con sfumature accese abbinati a capi sportivi funzionali. Lo sguardo insolente di Polunin, i lineamenti marcati e i peculiari tatuaggi emanano uno stile ribelle che incarna alla perfezione lo spirito moderno di Pal Zileri. Il direttore creativo, Mauro Ravizza Krieger, ha solo elogi per l’enfant terrible della danza: “La sua ispirazione artistica incarna perfettamente il nostro concetto di tradizione e innovazione: la disciplina della danza classica unita al suo spirito rivoluzionario”.

Sergei Polunin, l'incorreggibile ribelle della danza, tra tradizione e avanguardia è il testimonial della campagna Pal Zileri per l’autunno/inverno 2016, scattata da Maciek Kobielski. 

Next post
CAMPAGNA ADV SS16

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato

Email

Iscrizione eseguita

Richiedi informazioni

Nome e cognome

Email

Paese

Messaggio